Electa

Timeless Icon

© Mondadori Electa S.p.a

LO STILE E LA GRAZIA

Timeless Icon: una collezione d’immagini che ritraggono Diana Spencer. Non gli scatti ufficiali e posati, ma foto prese da lontano, senza quasi che Diana se ne accorgesse. Attraversando la strada, scendendo dalla macchina a New York, sul tappeto rosso del Met, nel backstage con Luciano Pavarotti, nelle visite ufficiali in Italia e in Australia. Fotografie capaci di cogliere la bellezza istintiva in una donna che è stata una stupenda signora.

Erano gli anni Novanta. Un periodo la cui moda ci appare oggi lontana – eppure, attraverso la grazia di Diana, le immagini trasmettono un’estetica contemporanea, precisa in questa sobrietà attuale. Le bicromie grafiche, le sagome geometriche enormi sulle spalle, le acconciature – nonostante questi riferimenti così collocabili in un periodo trascorso, Lady Diana è tutt’oggi l’emblema di una semplicità che vale un sorriso sul volto di ogni donna. Diana teneva spesso il mento leggermente abbassato: una posa che porta vicinanza (il mento in alto porta il contrario, la distanza) favorendo il sorriso, la confidenza, la conversazione a bassa voce. Aveva un modo d’incedere che appariva sottomesso ma volitivo, veli di timidezza e di fragilità trasparenti da lasciare in evidenza l’anima ferrea.

Diana rimarrà un’icona di quella gentilezza che solo le migliori donne posseggono nei loro gesti. Nel 1997, in Huambo, in Angola centrale, per la campagna antimine – con la testa e il viso protetti dal casco antiproiettile. Al Live Aid di Londra, sugli spalti insieme a David Bowie. Vestita di rosso al Claridge di Londra nel 1989. Diana usava una matita azzurra intorno agli occhi. Una sera, a Melbourne, indossò la collana di diamanti come una fascia sulla fronte (i giornali dissero per un arrossamento sul collo) e quell’immagine rimase nella storia. Ancora – alla Casa Bianca, ballando con John Travolta: una foto incredibilmente famosa, che racconta e riassume un’epoca in una giravolta. I diamanti, musica e corone – il valzer dei sogni.

Carlo Mazzoni

Tod's

Lady Diana è stata un esempio di grande umanità e generosità: una persona che ha usato la sua notorietà e le sue doti per obiettivi di grande spessore, in campo sociale ed umanitario. Una donna amata dal popolo, un personaggio autentico che pur ricoprendo un ruolo impegnativo non ha mai rinunciato al suo stile, che negli anni è diventato un tratto inconfondibile e per questo amatissimo della sua personalità. Una donna simbolo ed esempio di valori, di virtù, di intelligenza e di bellezza: un’icona, ieri come oggi.

Tod’s ha accolto con entusiasmo la proposta di Electa di sponsorizzare questo progetto di grande qualità, caratterizzato da uno stile e da importanti valori totalmente condivisi.

CLIC SARGENT

Parte dei ricavati della vendita di questo libro saranno devoluti a favore di Clic Sargent.

Malcolm Sargent Cancer Fund for Children è una organizzazione benefica a sostegno dei bambini malati di cancro fondata, nel 1968 da Sylvia Darley. Nel 1981, a seguito del matrimonio tra Sua Altezza Reale Principessa Diana con Sua Altezza Reale Principe Carlo, Sylvia Darley la invitò a diventare “madrina” della Fondazione.
La Charity fu una delle prime a cui Diana si legò.

Durante i suoi 10 anni di attività nella fondazione, prendeva parte a due appuntamenti ufficiali ogni anno, ma ci furono innumerevoli occasioni non ufficiali in cui visitò ospedali dove incontrava e parlava con i bambini malati e con le loro famiglie, sostenute dalla charity.

Tra le varie occasioni ufficiali a cui presenziò la Principessa Diana ci sono l’inaugurazione della casa per vacanze a Prestwick e dell’Unità di Oncologia Pediatrica presso l’ospedale Alder Hey a Liverpool.

La Malcolm Sargent Cancer Fund for Children cambiò nome in Sargent Cancer Care for Children e successivamente, quando la charity si fuse a CLIC, divenne CLIC Sargent.

CLIC Sargent è la principale Charity per bambini e ragazzi malati di cancro e per le loro famiglie. Fornisce assistenza clinica, concreta e morale per aiutarli a far fronte alla malattia e riuscire ad affrontare nel miglior modo possibile la vita. Offre un supporto costante: dal momento della diagnosi, durante le terapie e in tutte le fasi successive.

Nell’ultimo anno il team di professionisti dell’organizzazione, di cui fanno parte infermieri, assistenti sociali, educatori, ha fornito supporto medico, psicologico e pratico a più di 6200 bambini e ragazzi malati e alle loro famiglie.

Concept
Memoria Publishing Group


Editorial direction
Carlo Mazzoni


Art Direction
Rickard Kust


© Alpha Press 19, 23
© Archivi Farabola 12-13, 22, 40, 45
© Camera press/Contrasto 36
© Corbis 20, 28, 29, 46-47
© GettyImages 8-9, 10-11, 14, 15, 16-17, 18, 21, 26-27, 30-31,
32 -33, 34-35, 38, 39, 42-43
© LaPresse 24-25,
© Olycom 37, 41, 44

Tutte le immagini pubblicate su questo sito sono tratte dal libro
Timeless Icon © Mondadori Electa, 2013

Sponsor
Tod's

© 2013 by Mondadori Electa S.p.A., Milano Tutti i diritti riservati

contatti : elestamp@mondadori.it

Info Pagina successiva